“Domus Mariae: gioiosa novità umanamente piena, cristianamente essenziale”

L’arcivescovo di Pescara-Penne, monsignor Tommaso Valentinetti, e il sindaco Marco Alessandrini hanno partecipato al taglio del nastro dello storico istituto paritario che si è trasferito in via Pizzoferrato. Rinnovato e splendente, accoglie 300 alunni

 

Pescara, 8 settembre 2018 – “Grazie di cuore eccellenza per aver contribuito a trasformare un sogno in realtà”. Con queste parole Paolo Datore Giansante, presidente della Fondazione Santa Caterina che gestisce l’Istituto Domus Mariae, ha saluto ieri sera (venerdì 7 settembre) monsignor Tommaso Valentinetti, al termine della cerimonia inaugurale dell’anno scolastico e della nuova sede della scuola paritaria, in via Pizzoferrato. Qui, dove per anni per anni c’è stata la storica scuola delle Suore della Presentazione che hanno deciso di cessare l’attività didattica, le Domus si sono trasferite da via Manzoni per continuare con ancora più passione un’attività educativa in crescita, e per fornire un’offerta formativa di qualità sempre maggiore.

L’edificio è stato ristrutturato e abbellito, e ieri sera ha aperto i battenti all’intera comunità scolastica: i genitori dei circa trecento alunni che frequentano la primavera, la scuola dell’infanzia e la primaria, ma anche il personale docente e non, tanti amici e cittadini, che hanno partecipato alla santa messa celebrata dall’arcivescovo e, al termine, ammirato le aule e gli spazi didattici lustrati a nuovo. Presenti anche il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, e il professor Carlo Di Michele, ispettore dell’Ufficio Scolastico Regionale, accolti dallo stesso Paolo Datore e da Valentina Pistola, direttrice dell’istituto.

“Ringrazio il Signore per questa scuola – ha detto monsignor Valentinetti nel corso dell’omelia – che vive da tanti anni in città e che si ispira ai principi della fede e dell’educazione cristiana. A voi genitori dico: ricordate che siete fonte e radice dell’educazione dei vostri figli. Non abdicate al vostro ruolo ed educate da adulti. La scuola vi aiuterà e vi affiancherà ma non può fare tutto perché il vostro amore è il primo atto educativo”. Per quanto riguarda la mission educativa della scuola, l’arcivescovo ha ricordato che “è necessario educare con basi umane perché solo ciò che è profondamente umano è anche autenticamente cristiano. Il mio augurio è che questa scuola continui ad essere per Pescara una bella e gioiosa novità, umanamente piena e cristianamente essenziale”.

“Chi forma una persona salva l’intera umanità – ha detto nel corso del suo saluto il sindaco Alessandrini – e questa scuola contribuisce a questo prezioso e affascinante compito. Grazie a nome di tutta la città per quello che fate”.

La prima campanella delle Domus nella nuova sede suonerà puntuale lunedì 10 settembre.

Scarica il Comunicato stampa Monsignor Valentinetti e Alessandrini al taglio del nastro delle Domus Mariae in via Pizzoferrato

 

Top